Le mie maschere in polvere per il viso preferite

Ciao a tutti!
Posso dire senza ombra di dubbio che all’interno della mia routine per la cura della pelle, l’utilizzo di maschere per il viso è la parte che più mi appassiona e mi diverte. 
Mi piace provarne sempre di nuove ed utilizzarle a seconda delle esigenze della mia pelle in quel determinato periodo.
Durante tutto lo scorso anno mi sono cimentata nell’uso di maschere in polvere, per lo più erbe indiane o mix di argille ed altre polveri.

Nonostante le maschere in crema, quindi già pronte per l’uso, siano effettivamente più pratiche e veloci, quelle in polvere sono più economiche, più versatili e, per una appassionata di fai da te e di spignatti vari come me, anche molto più divertenti.
Avendo due o più polveri sfuse con proprietà e indicazioni differenti, puoi creare la tua maschera personalizzata, in base alle esigenze della tua pelle o del risultato che vuoi ottenere. Inoltre puoi addizionare a tuo piacimento ingredienti casalinghi per renderle più idratanti (utilizzando il miele ad esempio), purificanti e schiarenti (se aggiungi un po’ di yogurt o succo di limone), illuminanti (aggiungendo un po’ di cacao) e super antiossidanti (se ci mettete una punta di cucchiaino di curcuma) e chi più ne ha più ne metta.
Queste polveri si trovano in quasi tutti gli ecommerce ecobio, nelle bioprofumerie più fornite e nelle erboristerie. Hanno prezzi contenuti e, consderando che ne userete due cucchiaini ad applicazione vi dureranno molto tempo, senza scadere.
In genere le utilizzo pure con semplice aggiunta di acqua minerale o di un idrolato che ho in casa in quel momento, dopo uno scrub meccanico e un passaggio di detergente. Tendo a scegliere polveri non troppo aggressive per la mia pelle sensibile e che non secchino eccessivamente, ad esempio non uso quasi mai l’argilla verde, ma prediligo quella rosa (lenitiva, disarrossante e adatta alle pelli sensibili per il suo PH neutro) o quella rossa (antinfiammatoria, purificante e indicata anche per pelli secche).

Tra le polveri pure, derivate da erbe indiane ayurvediche, quelle che mi hanno dato più soddisfazioni sono senza dubbio la polvere di Amla, il Tulsi (o Basilico Santo) e il Sandalo.

La polvere di AMLA (Uva Spina Indiana) che ho scelto è quella della marca KHADI, al costo di 7 Euro circa per 150 gr nel suo bellissimo contenitore di latta. Questa polvere si può utilizzare sia per i capelli che per la pelle ed è una maschera eccezionale perchè ricchissima di vitamina C, ha un’azione antiossidante, schiarente, anti-age, illuminante ed avendo un PH acido anche astringente e purificante.
Ottima sia da sola che mescolata ad altre polveri.
L’ho usata addizionata ad un idrolato di rosa, tenendola in applicazione per circa 10 minuti.
Ottima anche per i capelli (come maschera o come erba lavante) per la loro prevenzione dall’ingrigimento, ma devo ammettere che non l’ho mai utilizzata in questo modo.

Il TULSI (o Basilico Santo) viene impiegato dalla medicina ayurvedica per le sue proprietà benefiche, non solo per la pelle, ma per tutto l’organismo in quanto pianta depurativa e antisettica.
Questa polvere è adatta per tutti i tipi pelle ed indicata in caso di problematiche come eruzioni cutanee, eczema, acne, piccole ferite, prurito, psoriasi.
Io l’ho scelta soprattutto perchè molto efficiace nella rimozione delle macchie e per la sua azione purificante e detossinante della pelle.
E’ consigliata alle pelli grasse, perchè l’uso regolare, permette di riequilibrare la produzione di sebo e pulire la pelle in profondità. Io ho utilizzato e finito quella de LE ERBE DI JANAS e mi sono trovata molto bene.

Della stessa marca ho utilizzato e ahimè terminato la polvere di SANDALO, conosciuta per la sua potente azione anti-age, illuminante, schiarente delle macchie della pelle, antimicrobica e astringente.

Adatta quindi sia per le pelli mature che per quelle più grasse, ma ottima anche su quelle giovani secche e sensibili come la mia, non ha dato nessun tipo di problema. Ottima!

Ho utilizzato queste polveri insieme prepando, per comodità, un barattolo di vetro con una discreta quantità di polveri già mescolate, in modo tale da avere la maschera già pronta al momento dell’utilizzo. In due cucchiaini di polveri (la quantità varia se la usate anche sul collo) mettevo qualche goccia di olio essenziale a piacere, qualche goccia di olio vegetale (quello che avevo in casa) e due cucchiai di acqua minerale o idrolato. Tenevo in applicazione 10-15 minuti e sciacquavo il viso con abbondante acqua, senza strofinare nel caso avessi fatto uno scrub in precedenza.
Il mix mi è piaciuto molto, non risulta aggressivo per la pelle e applicato con costanza (una volta a settimana) mantiene la pelle pulita, illumina e schiarisce le discromie. Da quando uso le erbe non ho più punti neri sul viso e l’incarnato è molto più omogeneo, per quanto possa essere possibile per una che soffre di arrossamenti.

Se non avete voglia di star lì a mischiare polveri, vi consiglio la maschera alla ROSA di KHADI, più costosa perchè viene sui 10 Euro per 50 gr, ma che in realtà è già un mix di erbe dalle varie proprietà: la Liquirizia ha proprietà anti-invecchiamento, il Shatavari  ha un effetto rinfrescante e ringiovanente, il Sesamo, combinato con Neem e Tulsi ha un effetto antibatterico ed è un antiossidante naturale, il Sandalo anti-age, ovviamente la Rosa antietà, astringente, illuminante, cicatrizzante e altri.
Ingredients (INCI): Solum Fullonum • Rosa Damascena • Glycyrrhiza glabra • Calamine • Zyncum Oxydatum • Santalum Album • Ocimum sanctum • Bacopa monniera • Azadirachta indica • Prunus Armeniaca • Ricinus Communis • Mimosa pudica • Asparagus racemosus • Withania somnifera • Sida Cordifolia • Rubio Cordifolia • Pogostemon Cablin

Maschera ottima, anche per la sua profumazione fiorita, ideale per pelli mature secche e sensibili, riesce a riequilibrare il film idrolipidico della pelle, illumina l’incarnato, ha un’azione antiossidante e rigenerante della pelle. L’ho usata da sola con idrolato di rosa, applicata su tutto il viso per 15-20 minuti, una volta alla settimana. L’ho finita ma senz’altro la ricomprerò.

Altra maschera in polvere che ho provato è quella al cioccolato di AKAMUTI, la Chocolate Marshmallow Mask, costata circa 12 Euro per 70 gr nel suo stupendo barattolo che ovviamente ho conservato.
Anche questa è un mix di polveri tra cui il cacao, l’argilla rosa, la polvere di rosa damascena, altea e vaniglia e va applicata per non più di 10 minuti per non farla seccare sulla pelle, io tendevo a tenerla un po’ meno.
INCI: Organic Fairtrade Cocoa (Theobroma cacao) Pink Clay (Kaolin) Rose Powder (Rosa damascena), Marshmallow Root Powder (Althea officinalis), Organic Crushed Madagascan Bourbon Vanilla Beans (Vanilla plantifolia), Cupuacu Powder(Theobroma grandiflorum).

Molto piacevole sia per il suo profumo eccezionale che per la consistenza cremosa e non granulosa come le altre, inoltre ha un effetto purificante e illuminante del viso piuttosto evidente. Sarebbe indicata per pelli da normali a grasse, ma sulla mia pelle sensibile non ha provocato reazioni strane, l’unica accortezza che vi consiglio di usare è non esagerare nel tempo di applicazione, magari partite dai 5 minuti e vedete che effetto fa e nel caso aumentate.

Ultima, ma non per importanza, una polvere che però con le erbe non ha nulla a che vedere perchè è la POLVERE DI PERLA di MOROCCAN NATURAL. 
Comprata per pura follia (costa 18 Euro per soli 10 gr!!!) su Enatural circa un anno fa, non è ancora finita.
E’ una polvere utilizzata fin dai tempi di Cleopatra e secondo gli antichi medici, ma dimostrato anche ora, la Polvere di Perla favorisce la rigenerazione delle cellule della pelle e aumenta i livelli di collagene che aiuta a rassodare, levigare e migliorare la luminosità della pelle. Inoltre è apprezzata per la sua capacità di favorire la guarigione e rimuovere macchie, acne, cicatrici da acne, macchie secche e rosacee e derivanti da danni del sole.
E’ una polverina bianca sottilissima che va aggiunta in minima quantità (c’è una micro spatolina in dotazione) alle maschere o alla crema abituale.
Per una maschera anti-age va aggiunta una porzione di polvere in un cucchiaio di yogurt o latte, per un’azione idratante e nutriente si può aggiungere ad un uovo sbattuto e un cucchiaino di miele, per la pelle particolarmente secca può essere applicata mescolata ad olio di Argan.
Può essere anche aggiunta alla vostra crema abituale per renderla più opacizzante, illuminante e anti age. Io la uso in aggiunta alle mie maschere di erbe, una volta alla settimana e ogni tanto la applico la sera mischiata ad un po’ di olio su viso umido.
Insomma è davvero un portento, se non fosse che costa troppo ed ora è anche aumentata da quando l’ho acquistata io!!!
La consiglio vivamente, se trovate un’amica con cui smezzarla ;).

Con questo è tutto, spero di esservi stata utile.
Grazie per la lettura!
Ciao
N.


0 comments on “Le mie maschere in polvere per il viso preferite

  1. Anch'io ho utilizzato l'amla (sia sul viso che sui capelli) e ha un potere purificante eccezionale, una delle più strong per me! Invece la polvere di perla, già dal nome poetico, mi tenta sempre, prima o poi farò la follia come te 🙂

  2. Una piccola follia ogni tanto ci puó stare 😉
    È vero l'Amla pulisce davvero a fondo.. Dovrei provarla anche per i capelli ma ho paura che me li secchi… 🙁
    Grazie per il commento!!
    Ciao!!

  3. Ciao!! In generale tutti gli oli vegetali vanno bene per i capelli secchi, semplicemente alcuni sono più pesanti e quindi nutrienti, altri sono più leggeri. Io partirei dalle esigenze della tua pelle: se hai la pelle secca o matura un olio un po' più ricco come l'olio di avocado o l'olio di argan andrà benissimo, se hai la pelle giovane e magari mista o grassa scegli un olio più leggero come quello di jojoba o di riso.
    In generale otterrai buoni risultati con tutti i tipi di oli sui capelli, anche quello di oliva! Quindi scegli in base alla tua pelle e al tuo portafoglio, infatti gli oli più pregiati costano di più ed è un peccato usarli per i capelli! Eccezionale per i capelli è l'olio di cocco, molto economico. Ma se vuoi comprarne uno solo ti consiglio quello di jojoba: abbastanza economico (si trova anche al supermercato basta controllare che sia puro), eccezionale per la pelle e sufficientemente leggero per utilizzarlo anche sui capelli! Spero di esserti stata utile!
    Ciao e grazie!! 🙂

  4. Salve a tutti! Mi rendo conto che il post è un po' datato, ma ho fatto acquisti recentissimi, in particolare la polvere Amla de "Le erbe di Janas", leggendo i vostri commenti mi sembra un buon prodotto e mi fa piacere. Volevo chiedere, io ho la pelle mista, che tende in particolare a farsi lucida (effetto che odio), dunque secondo voi conviene diluirla nella preparazione con acqua o con l'idrolato di salvia (uso quello de la saponaria e mi trovo bene, aiuta a restringere i pori)? Grazie mille 🙂

  5. Salve a tutti! Mi rendo conto che il post è un po' datato, ma ho fatto acquisti recentissimi, in particolare la polvere Amla de "Le erbe di Janas", leggendo i vostri commenti mi sembra un buon prodotto e mi fa piacere. Volevo chiedere, io ho la pelle mista, che tende in particolare a farsi lucida (effetto che odio), dunque secondo voi conviene diluirla nella preparazione con acqua o con l'idrolato di salvia (uso quello de la saponaria e mi trovo bene, aiuta a restringere i pori)? Grazie mille 🙂

  6. Salve a tutti! Mi rendo conto che il post è un po' datato, ma ho fatto acquisti recentissimi, in particolare la polvere Amla de "Le erbe di Janas", leggendo i vostri commenti mi sembra un buon prodotto e mi fa piacere. Volevo chiedere, io ho la pelle mista, che tende in particolare a farsi lucida (effetto che odio), dunque secondo voi conviene diluirla nella preparazione con acqua o con l'idrolato di salvia (uso quello de la saponaria e mi trovo bene, aiuta a restringere i pori)? Grazie mille 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *