L’arte dello struccarsi

Scagli una pietra chi in tutta la vita non è mai andata a dormire truccata, o anche solo con un po’ di mascara. 
A tutte sarà capitato almeno una volta, vuoi per la stanchezza, la poca voglia, per menefreghismo o semplicemente perchè ci siamo dimenticate l’occorrente, ma struccarsi ogni giorno è uno dei passi fondamentali per avere una bella pelle e mantenerla sana e bisogna farlo a regola d’arte.
C’è chi usa più prodotti diversi o chi ne usa per comodità solo uno, in ogni caso il risultato ottenuto deve essere lo stesso: pelle pulita ma non aggredita, che fa pure rima. 🙂
In generale per struccarsi correttamente è bene seguire questi passaggi:
  • Struccare gli occhi e le labbra 
  • Struccare la pelle del viso e del collo
  • Rimuovere eventuali residui lavandosi il viso con un detergente
  • Concludere la detersione passando il tonico abituale 

Struccare occhi e labbra

La zona degli occhi, si sa, è quella più delicata e sottile del nostro viso e soggetta a segnarsi maggiormente. Quindi mentre ci strucchiamo gli occhi è importante evitare di sfregare e tirare la pelle ripetutamente, questo, infatti, la stresserà e la danneggerà a lungo andare. E’ meglio quindi trovare un prodotto delicato ma efficace, che vi permetta di togliere il trucco anche solo tamponandolo sugli occhi.
Gli struccanti più efficaci per gli occhi e le labbra sono sicuramente i bifasici, ovvero quelli contenenti una parte acquosa e una oleosa, ma esistono anche struccanti a base acquosa davvero validi.
In questo periodo, per esempio, sto usando lo struccante occhi di Bionova, un prodotto low cost reperibile al supermercato (io lo trovo nelle Ipercoop), certificato ecobio e con il 99% di ingredienti naturali. E’ uno struccante a base acquosa.

Questo prodotto è eccezionale, rimuove tutto il trucco alla prima passata, senza bruciare gli occhi nè farli arrossare. Lo applico sul dischetto e lo lascio in posa 30 secondi e riesce a struccare senza sforzo anche trucchi più intensi e notevoli quantità di mascara (io non uso trucchi waterproof).
Contiene molto succo di Aloe e Glicerina, quindi ha anche un’azione lenitiva e idratante oltre che struccante. E’ ottimo anche se usato sul viso. Il profumo è molto delicato, sa di fiori.
Eccezionale, dovete provarlo assolutamente.

INCI: Aqua, Aloe barbadensis leaf juice*, Glycerin, Caprylyl Capryl Glucoside, Buddleja davidii extract*, Rhododendron ferrugineum extract*, Xanthan gum, Lactic acid, Benzyl alcohol, Sodium benzoate, Potassium sorbate.

Lo uso con i dischetti lavabili in cotone imbottiti di Love The Planet, comprati su Ecobelli, che mi permettono di non usare chili e chili di dischetti in cotone, inquinando terribilmente. Inoltre sono morbidissimi e facilmente lavabili, anche in lavatrice con l’apposito sacchettino. 

Struccare viso e collo

Per struccare il viso si possono usare diversi tipi di prodotti: le pelli grasse o miste si troveranno meglio con acque micellari o comunque struccanti a base di acqua, io che ho la pelle secca e sensibile ho sempre usato il latte detergente
Il latte detergente non è altro che un’emulsione detergente più fluida di una crema, che si può usare per struccarsi, ma anche per la semplice detersione del viso.
In questo periodo sto usando il Latte detergente idratante all’Aloe Vera di So’ Bio Etic, un boccione da 500 ml al costo di poco più di 8 Euro, davvero conveniente per un prodotto certificato e in questa quantità. Io l’ho trovato al Carrefour, ma si trova anche nella maggior parte delle Bio Profumerie e siti ecobio.
Non posso dire che sia un prodotto bocciato, perchè effettivamente è molto molto delicato, lascia la pelle morbida ed idratata e strucca benissimo, ma non mi ha mai convinto del tutto. Probabilmente è il profumo che ha, un po’ strano, quasi plasticoso e la consistenza troppo fluida per i miei gusti, io generalmente preferisco quelli più corposi e densi.
Lo uso massaggiandone una discreta quantità su tutto il viso e il collo e dopo qualche minuto lo rimuovo con acqua.
INCI: Aqua/Water/Eau, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Caprylic/Capric Triglyceride, Coco-Caprylate/Caprate, Olus Oil (Vegetable Oil), Glycerin, Sorbitan Laurate, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter*, Xanthan Gum, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Benzyl Alcohol, Parfum (Fragrance), Sodium Cocoyl Glutamate, Polyglyceryl-4 Laurate, Tocopherol, Dehydroacetic Acid, Aloe Barbadensis Leaf Juice Powder*, Dilauryl Citrate, Phytic Acid, Limonene, Linalool, Citronellol, Sodium Levulinate, Citric Acid, Sodium Benzoate, Citral.
Quando sono in viaggio o sono di fretta mi capita di usare anche le salviette struccanti, che in realtà non rientrano tra le mie preferenze in tema di struccaggio.
Le uso nelle emergenze o fuori casa e di solito non mi trovo molto bene perchè, nella maggior parte dei casi, mi obbligano a sfregare il viso arrossandolo terribilmente.
Quelle che uso in questo periodo sono le Salviette struccanti di Avril, molto famose tra le utilizzatrici di salviette, perchè efficaci ma estremamente delicate e anche economiche (costano sui 3 Euro). Io ho avuto la possibilità di provarle grazie all’ e-shop Bunny Free, che me le ha omaggiate per provarle. 
Ringrazio molto Sara per averle scelte, perchè oggettivamente sono molto valide. Vanno bene anche per le pelli più delicate come la mia e struccano senza grandi sforzi. Inoltre la confezione ha una buona chiusura, che preserva le salviette dal seccarsi e non perde adesione, come succede in molte altre.
INCI: Aqua, aloe barbadensis leaf juice*, glycerin, olus, lauryl glucoside, polyglyceryl-2-dipolyhydroxystearate, glyceryl oleate, dicaprylyl carbonate, coco-glucoside, benzyl alcohol, sodium benzoate, potassium sorbate, citric acid, polyglyceryl-4 laurate/sebacate, polyglyceryl-4 caprylate/caprate, parfum, limonene.
Per anni in realtà ho utilizzato gli oli per struccare il viso e gli occhi, un metodo infallibile che permette una rimozione perfetta del trucco, dona idratazione alla pelle e non la aggredisce. 
Il mio preferito è l’olio di Cocco, ma anche quello di Jojoba è favoloso. Quando sono fuori casa e non voglio portarmi dietro duecento prodotti, mi porto un olio e un pannetto in microfibra e il gioco è fatto.
Detersione del viso
E’ importantissimo rimuovere tutte le tracce di trucco o dei prodotti precedenti rimaste sul viso (soprattutto se usate gli oli) con un vero e proprio detergente. I tensioattivi all’interno, infatti, sono gli unici che riescono a portare via tutti i residui, la sola acqua non basta.
Il detergente che sto usando in questo periodo è il Sapone Antiossidante di Domus Olea Toscana, un prodotto multiuso, infatti può essere usato anche per corpo e capelli, ma io lo uso solo per il viso perchè altrimenti mi sembrerebbe di sprecarlo.
Sì, perchè questo sapone è prezioso! Non solo per il prezzo, infatti costa ben 16 Euro per 200 ml di prodotto (io l’ho preso con lo sconto del 30% riservato alle blogger sul sito di Domus Olea Toscana), ma anche perchè è eccezionale.
Temevo che, in quanto sapone, risultasse aggressivo sulla mia pelle, in realtà è delicatissimo, davvero lenitivo e lascia la pelle perfettamente pulita ma non eccessivamente sgrassata, anzi morbida ed elastica. Contiene ingredienti da agricoltura biologica, idratanti, antiossidanti e lenitivi e ha un profumo piacevole e delicato, non invasivo. Lo uso con la mia amata spugna naturale di Cose della Natura, che vi ho recensito qui.
Non mi dilungo troppo perchè intendo dedicare a questo prodotto una recensione apposita.
INCI: Aqua [Water], Olea europaea (Olive) leaf extract*/**, Urtica dioica (Nettle) leaf extract*/**, Cocamidopropyl hydroxysultaine, Cocamidopropyl betaine, Sodium chloride, Glycerin, Sodium cocoyl sarcosinate, Mel/Honey*, Sorbitol, Parfum [Fragrance], Sodium benzoate, Sodium dehydroacetate, Sodium olivamphoacetate, Olea europaea (Olive) fruit oil*, Lactic acid, Calendula officinalis flower extract*, Chamomilla recutita (Matricaria) flower extract*, Lavandula angustifolia (Lavender) flower/leaf stem extract*, Malva sylvestris (Mallow) flower/leaf/stem extract*.
*Da Agricoltura Biologica / From Organic Agricolture.
**Ottenuto presso il Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università di Firenze

Completare la pulizia

Dopo questi passaggi, uso il tonico, vaporizzandolo sul viso tramite un erogatore spray. Il tonico è molto importante perchè completa la pulizia del viso e ristabilisce il PH della pelle. In questo momento sto usando il tonico rassodante per pelli secche di Antos, un prodotto che ricompro spesso, perchè mi ci trovo molto bene ed è molto economico. Costa infatti 4 Euro per 125 ml di prodotto.
Contiene estratto di Mela e di Iperico in una base di acqua di fiori d’arancio. Ha un piacevole effetto rinfrescante, tonificante e lenitivo che è la perfetta conclusione della mia routine di struccaggio.

INCI: aqua, citrus aurantium amara flower water*, pyrus malus extract**, hypericum perforatum extract**, sodium levulinate, sodium anisate.

*materie prime certificate o approvate da Ecocert /** erbe officinali da coltivazioni bio.

Siamo arrivati alla fine.. E voi che prodotti usate per struccarvi e quale metodo preferite?
Grazie per la lettura!

0 comments on “L’arte dello struccarsi

  1. Belli belli questa tipologia di post, è brava tu ad essere sempre dettagliata e precisa. Tornando alla fase struccaggio, io sono una delle poche che adora questo momento, sarà che non sono più una ragazzina e quindi le serate in discoteca sono un lontano ricordo, sta di fatto che mi rilassa molto. Io preferisco usare un solo prodotto, prima distinguevo, adesso uso solo il latte detergente, oppure l'acqua MICELLARE perché ne ho un paio che mi sono stata gentilmente offerte da due estore e che quindi sto mettendo alla prova, ma il latte rimane il mio preferito, anche se ho una pelle mista, lo trovò il più delicato e il più dermocompatibile, prima ero schiava delle bolle 😀 Peccato per questo latte che tu non promuovi, è molto conveniente, ma io non amo i flaconi con grandi quantità, tendo ad annoiarmi ad usare il solito 😉

  2. Grazie cara! Mi fa piacere ti sia piaciuto! Anche a me piace molto leggerne di questo tipo. Non sei la sola, anche io mi godo il momento della Skincare serale, dallo struccaggio alla crema, è vero è rilassante e ti accompagna verso il sonno. Anche io amo il latte detergente, però non lo trovo super efficace sugli occhi, forse non ho ancora trovato quello giusto.. 🙁 quello di So Bio non mi ha entusiasmato (forse in effetti mi ha un po' stufato) e spero di finirlo in fretta per provarne altri! La ricerca continua 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *