Hair care routine del periodo

Quanto mi piace leggere i post sulle routine, siano di hair care, body care, skin care, mi ci immergo volentieri e con gran interesse, perchè sono una abitudinaria e nelle consuetudini ci sguazzo.
Oggi infatti ho pensato di parlarvi di quello che faccio e uso per la cura dei miei capelli, che poi alla fine non è poi chissà cosa.
Non sono mai stata troppo fissata con i capelli, anche perchè fortunatamente non ho mai avuto grandi problematiche da affrontare e non li ho mai stressati più di tanto con cambi di colore, trattamenti chimici particolari e cose del genere.
Mi ritengo fortunata perchè i miei capelli sono sempre stati sani e facilmente gestibili, a volte un po’ secchi e crespi a seconda della stagione, ma generalmente sono normali, abbastanza fini ma non troppo, folti e sufficientemente robusti.
Secondo me c’è un segreto particolare per avere dei capelli sani, basta usare i prodotti giusti, che nel mio caso specifico sono ESCLUSIVAMENTE prodotti privi di siliconi, paraffina, parabeni, coloranti chimici e altre sostanze non proprio raccomandabili, non eccedere con tinte per capelli (io ad esempio ancora non ne ho mai fatta una se non un tentativo fallimentare con hennè), non stressarli con uso continuativo di piastre, ferri e phon troppo caldi, il cui calore alla lunga li indebolisce e li rovina.
Fatte queste premesse entriamo nel vivo della mia HAIRCARE ROUTINE.
Lavaggio

A meno che non ci sia una particolare necessità di farlo, non lavo i capelli più di due volte alla settimana, questo mi permette di non stressarli più di tanto e di non intaccare l’equilibrio della mia cute. Ho provato tanti prodotti ecobio davvero eccellenti, ma oggi vi parlo di quelli che sto usando in questo periodo e di cui vi accenno soltanto perchè saranno oggetto di una recensione specifica.
La linea ecobio Delicata di Olly Natural (gentilmente omaggiatami dall’azienda per testarla) è stata davvero una bella scoperta, pensata per un cuoio capelluto sensibile e facilmente irritabile, è composta da shampoo, balsamo e maschera. Mi stanno piacendo molto, soprattutto il balsamo e la maschera che hanno delle performance ottime, pari a quelle dei più blasonati Biofficina Toscana, Alchemilla, etc.. ammorbidiscono e districano a meraviglia senza appesantire i capelli.
Generalmente diluisco tutti gli shampoo che utilizzo con un po’ di acqua, o direttamente nella mano o usando uno spargi shampoo come quello di Biofficina Toscana.
I prodotti eco biologici sono solitamente molto concentrati, è bene quindi diluirli per avere la massina performance e anche una schiuma maggiore.
Una passata di shampoo ben diluito e massaggiato basta e avanza, la seconda serve solo a rovinarli, a meno di rare occasioni in cui è veramente necessaria.
Maschere e Impacchi
Generalmente alterno al balsamo un trattamento più intensivo, come una bella maschera nutriente. Oltre quella di Olly Natural sto usando con immenso piacere l’Impacco rivitalizzante alla Passiflora di Mater Natura, che ho acquistato immediatamente dopo essermene innamorata provandolo in campioncino.
La uso nello stesso modo di un balsamo, facendola agire per qualche minuto dopo lo shampoo. Ne basta pochissima e riesce a districare, ammorbidire e nutrire i capelli alla perfezione.
Il suo profumo poi è celestiale e rimane per almeno due giorni sui capelli.
Almeno ogni due settimane (quando riesco) faccio un impacco pre-shampoo home made. ovvero con gli ingredienti che ho a casa.
Utilizzo generalmente:
  • un balsamo ecobio (possibilmente non troppo costoso), sto usando quello della Gently, marca ecobio e low cost distribuita nei supermerati Todis, che è davvero un portento e si merita un posto nella top 5 come rapporto qualità/prezzo e performance. Dovete provarlo!
  • gel di Aloe lenitivo della cute e riequilibrante
  • un olio vegetale che ho in casa, va benissimo quello extravergine di oliva, o l’olio di Jojoba.
  • Miele, nutriente, schiarente
  • olio essenziale di Limone, che richiude le squame del capello, lo lucida e lo schiarisce.
Tengo in posa l’impacco almeno 30/40 minuti (più lo tenete meglio è) e poi lo vado a eliminare con lo shampoo.
Dopo questo impacco i capelli sono morbidi e nutriti a meraviglia e non necessitano nemmeno del balsamo, ma io ne metto sempre un pochino comunque dopo lo shampoo.
Styling e asciugatura
Avendo i capelli mossi e solitamente un taglio scalato, uso prodotti per lo styling che riescano a valorizzare le onde, senza appesantirle, ma allo stesso tempo eliminando l’effetto crespo che ho subito dopo l’asciugatura e che svanisce nel corso della giornata.
Dopo il lavaggio spazzolo i capelli con la mitica spazzola Tangle Teezer, che nonostante sia all’apparenza una semplice spazzola di plastica, è davvero ottima perchè non spezza i capelli – anche bagnati- e li districa perfettamente. 
A capelli ben districati applico i prodotti per lo styling.
Ho provato tutti i prodotti dedicati allo scopo di Biofficina Toscana, come la Lozione Ricci Morbidi, quella per Ricci definiti (che vi ho recensito in questo post) e la crema ristrutturante di cui trovate la recensione qui. In questo periodo sto usando con soddisfazione lo Spray Anticrespo della stessa marca, che trovo molto valido perchè pratico da usare e svolge bene il suo lavoro, inoltre ha davvero un buon profumo che è anche quello degli altri prodotti. Vivifica il mosso senza appesantirlo, ma contribuisce ad ammorbidire i capelli ed eliminare l’effetto nuvola. Lo applico a capelli umidi e spazzolati spruzzandolo direttamente sulla chioma e tamponando con le mani.

Sul cuoio capelluto invece applico lo spray volumizzante per capelli sottili di Mater Natura, comprato in preda alla curiosità, ma ahimè non all’altezza delle aspettative.
E’ uno spray a base di tè verde, sale marino, caffeina, sorbitolo, tutti ingredienti che dovrebbero dare texture e volume al capello stimolando la microcircolazione, sollevando la radice e allo stesso tempo idratando e rinforzando il capello.
Lo uso spruzzandolo direttamente sulla cute in vari punti e massaggiandolo bene. Devo ammettere che non ho notato chissà che volume in più rispetto alla normalità, non trovo che applicarlo faccia molta differenza. Ancor meno quando avevo i capelli un po’ più lunghi e pesanti. Dalla sua c’è da dire che, pur contenendo Alcol e Sale, non non mi ha dato alcun problema di secchezza.

Dopo aver applicato questi prodotti procedo all’asciugatura con il phon alla temperatura più bassa e il diffusore. In estate, o per meglio dire da Aprile a Settembre, se le temperature lo permettono, lascio asciugare i capelli all’aria.

Dopo l’asciugatura

A capelli asciutti non può mai mancare il mio fidato Gel di Aloe, che applico sulle mani e successivamente tampono sui capelli stringendo le ciocche per favorire il mosso. Il rimedio della nonna che non passa mai di moda per me, perchè è un prodotto che per un utilizzo piuttosto che un altro ho sempre in casa ed è allo stesso tempo molto efficace. Tiene la forma delle onde, senza irrigidirle, Quello che sto usando in questo momento è il famosissimo gel Primitivo di Aloe della Zuccari, su cui c’è poco da dire perchè le recensioni parlano per lui. E’ un prodotto ottimo, genuino ed efficace che uso per lenire le irritazioni, negli impacchi per capelli, nelle maschere per il viso, dopo  la depilazione, dopo il sole…in mille modi. Ottimo,
E con questo è tutto!
Spero che il post vi sia utile e vi abbia dato qualche spunto interessante.
Vi aggiornerò quando cambieranno un po’ di prodotti.
Ciao!

4 comments on “Hair care routine del periodo

  1. Ciao, bella! Da dicembre, cioè da quando ho spuntato i capelli perché le punte erano secche e tutte spezzate, mi sto dedicando con più attenzione alla loro cura. Uso meno prodotti rispetto a te (ho capelli grassi, lisci e sottili), giusto shampoo, a volte il balsamo, è un olio leave-in da mettere solo sulle lunghezze e sui capelli umidi (sto usando quello fortificante de I Provenzali, ora). Vorrei acquistare un olio da mettere sulla cute per stimolare la microcircolazione e la crescita, e sono tentata da quello di Le Erbe di Janas, di cui ho sentito parlare molto bene. Magari può interessarti, visto che quello di Mater Natura non ti ha soddisfatta.
    Un abbraccio! 🙂

  2. Ciao Sara!! Grazie della dritta! In effetti l'avevo già adocchiato e mi interessa molto, ho sentito parlare bene anche della lozione di Weleda, uno dei due lo proverò di sicuro 😊 Un bacione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *